Tu sei quiParcobaleno, Mantova / La nostra mission didattica

La nostra mission didattica


Ritratto di webmaster

Da webmaster - Pubblicato il 13 marzo 2012

parcobaleno

 

L’elemento fondamentale di tutto il programma di Parcobaleno è la costituzione di un punto di riferimento per le scuole mantovane che permetta di organizzare lezioni di educazione ambientale “dal vivo”.
 
La struttura consente infatti di proporre infinite possibilità di formazione sui temi dell’ecologia applicata, tradotti in pratica grazie alle varie attività coesistenti: infermeria e voliere per la cura di fauna selvatica (uccelli rapaci), serre con farfalle, ecosistema didattico dello stagno, ecosistema didattico del bosco, animali da cortile, orticoltura e vivaismo, stazione di compostaggio, presenza della limitrofa Riserva Naturale della Vallazza con tutte le sue componenti florofaunistiche, etc.
 
E’ quella che viene definita con l’appellativo di “aula verde”, uno strumento molto citato dai libri ma raramente realizzato; Mantova può offrire, attraverso questo strumento la possibilità di conoscere i meccanismi della natura attraverso la confidenza di un luogo storicamente legato alla città ma da troppi anni relegato ad area “accessoria”. Un modo per ridare dignità e uso al polmone verde più grande e vicino alla città stessa.
 
Uno strumento simile non è presente nel territorio provinciale. Innanzitutto perchè non è facile trovare posti con queste caratteristiche, in secondo luogo perchè nessuno, se non un'associazione di volontariato, avrebbe speso tanto tempo ed energie per questo progetto. Le scuole di città, in modo particolare, sentono l'esigenza di supportare il lavoro di educazione ambientale fatto in classe e sempre più presente nei programmi ministeriali, con la possibilità di "uscire" all'aperto e verificare in concreto ciò che viene insegnato. L'esigenza è sentita comunque anche dalle scuole cosiddette di "campagna" poiché anche in provincia l'inaccessibilità dell'ambiente naturale è un fatto consolidato.
 
Le caratteristiche di posto "protetto" (la presenza di recinzione, la continua manutenzione dell'area...) ne attribuiscono una caratteristica di area sotto controllo, in un momento in cui la garanzia di sicurezza è diventata una componente importante nelle attività parascolastiche. Ciò nonostante si ha l'impressione di vivere un'avventura, di entrare in un bosco; la immaginazione trova un'ampia soddisfazione, pur rimanendo all'interno delle mura cittadine.  

 

Condividi contenuti