Tu sei quiCampagna "Coccodrillo del Mincio"

Campagna "Coccodrillo del Mincio"


Ritratto di webmaster

Da webmaster - Pubblicato il 07 marzo 2012

Petizione per interrompere lo scarico del depuratore di Peschiera nel fiume Mincio

 rassegna stampa

 

Mincio pulito

 

Il testo della petizione:

Numerosi sono i mantovani che amano la riviera Gardesana e le Alpi del Trentino.

Numerosi sono i mantovani che hanno eletto quei territori come luoghi per trascorrere le ferie, i fine settimana e momenti di relax e che vogliono che questi territori si caratterizzino sempre più per la qualità ambientale.

Condividiamo questo sentimento soprattutto per quelle politiche che hanno come obiettivo quello dì tutelare e salvaguardare un patrimonio storico, naturalistico e paesaggistico, unica e irripetibile, che rappresenta anche una grande risorsa economica del nord del Paese.

Ogni iniziativa che le comunità gardesane portano a compimento per migliorare la qualità ambientale, è condivisa e sostenuta come propria anche dalla comunità mantovana.

In particolare riteniamo prioritarie tutte quelle iniziative volte a garantire una sempre migliore qualità delle acque del lago, ed una sempre migliore gestione della quantità delle acque del bacino Sarca-Garda-Mincio, perché da questo dipende anche la qualità delle acque del Mincio e dei laghi della città dei Gonzaga, Mantova, riconosciuta dall’Unesco patrimonio dell’umanità.

La comunità mantovana, considerato questo un interesse primario, ha promosso un lungo e condiviso processo di democrazia partecipata, che ha visto confrontarsi tutti i soggetti rappresentativi della collettività.

E’ stato elaborato e condiviso un programma di interventi, tecnicamente fattibile e scientificamente approvato e che, per non rimanere “lettera morta”, deve essere concretizzato in un “contratto di fiume”, che contenga le azioni precise, i tempi e le responsabilità per il risanamento e la valorizzazione del Mincio, casi come sono state definite dal Forum del Mincio

In questa prospettiva, riteniamo che il primo articolo di quella che diventerà una vera e propria legge regionale (Accordo Quadro di Sviluppo Territoriale) debba riguardare l’attività del depuratore di Peschiera che, dopo avere trattato gli scarichi della costa gardesana, ogni anno riversa nell’alveo naturale del Mincio tonnellate di nutrienti che concorrono ad alimentare un lento ed inesorabile processo di eutrofizzazione dal fiume e dei laghi di Mantova.

I dati e i processi sono noti, misurati, sperimentati e condivisi. Non ci sono più giustificazioni: questo deve finire. Per questo motivo chiediamo ad ogni cittadino, turista o residente, di sottoscrivere questa petizione rivolta ai Presidenti dette Regioni di Lombardia e Veneto e della Provincia autonoma di Trento ed ai Presidenti delle Province di Verona, Brescia e Mantova, affinché si pervenga ad una soluzione che preveda che il corso naturale del Mincio sia alimentato esclusivamente dalle acque pulite del lago di Garda.

Basta chiacchiere e convegni, è ora di impostare, finché si è ancora in tempo, un giusto sviluppo economico che non pregiudichi qualità e quantità di quella che sempre più sta diventando la risorsa ambientale ed economica più preziosa: l’acqua.

 

  • Legambiente - WWF - Italia Nostra -ARCI Comitato di Mantova - Parcobaleno - LabTerCREA
  • Amici del Mincio - Pro Loco Rivalta - Gruppo Canoistico Rivaltese - Barcaioli del Mincio
  • Mondosano - Scarponauti -Associazione Per il Parco - SLOW Food Condotta di Mantova
  • Gruppo scout CNGEI Mantova- Gruppo Mantovano di Ornitologia -ARC1 Pesca FISA
  • FIPSAS Mantova - Fly Fishers Mantova - Bass & Co. Team - Goito On Line www.sordello.it
  • Associazione idea e Critica - Lega Navate Mantova - Centro Sociale Peter Pan - Comitato per il Parco delle Colline Moreniche

 

 mincio

 

AllegatoDimensione
il testo della petizione314.12 KB
la locandina ufficiale della campagna211.24 KB
il modulo di raccolta firme per la petizione154.94 KB

Condividi contenuti

coccodrillo del mincio

Promotori

promotori