CENTRO DI RECUPERO DELLA FAUNA SELVATICA

Siamo felici di comunicare che il Centro di Recupero Fauna Selvatica è ritornato in attività!

Con Decreto della Direzione Regionale Agricoltura n.7233/2018, la Regione Lombardia “autorizza l’Associazione Coldiretti di Mantova all’istituzione di un Centro di Recupero e Soccorso della Fauna Selvatica in Difficoltà nel Comune di Mantova, presso le strutture poste nel Centro di Educazione Ambientale Parcobaleno”.

Si tratta del primo caso di gestione di un centro di recupero da parte di un’associazione agricola in Italia, costituendo nei fatti e non a parole, un’integrazione di aspetti diversi di azione di intervento sul territorio, aprendo a prospettive molto interessanti per attività concrete che si possono mettere in campo nell’ambito della promozione della biodiversità agricola.

Dopo l’abbandono unilaterale da parte del WWF  nel settembre 2017, che ha bruscamente interrotto un lavoro che fatto insieme per oltre un decennio, abbiamo trovato in Coldiretti un soggetto nuovo e affidabile che ci permetterà di riprendere un servizio indispensabile per il nostro territorio. Non si contano infatti le telefonate che in questo anno di inattività forzata abbiamo ricevuto per soccorrere animali selvatici in difficoltà… e altrettante attestazioni di stima e auguri di trovare una soluzione.

L’incontro di presentazione pubblica del nuovo “corso” del Centro di Recupero si è tenuto a Parcobaleno sabato 29 settembre 2018 dalla Direttrice di Coldiretti Mantova Erminia Comencini e il responsabile di Parcobaleno Andrea Fiozzi, alla presenza di rappresentanti degli enti  e istituzioni competenti per legge, studiosi, ornitologi e cittadini interessati. E ovviamente alcuni dei volontari grazie ai quali le attività di soccorso sono possibili.

Per l’occasione è stato rilasciato il primo esemplare già recuperato: un Lodolaio, rapace diurno di piccole dimensioni ben presente nelle nostre zone rinvenuto un mese fa ancora giovane e caduto dal nido in seguito ad un forte temporale nelle campagne di Villa Poma. Il bellissimo e potente volo lascia ben sperare sul viaggio che lo attende per l’Africa.

ARTICOLI CORRELATI

VIDEO

INFORMAZIONI PER IL PRIMO SOCCORSO AD ANIMALI FERITI

Se trovate un animale ferito o che pensate possa essere in difficoltà, prima seguite questi consigli:

– Verificare che l’animale che incontriamo abbia realmente bisogno di aiuto (un piccolo di riccio può avere la tana o i genitori nelle vicinanze).

– L’animale va raccolto solo dopo essersi accertati del suo effettivo stato di abbandono o del suo precario stato di salute (in certi casi la finta patologica può essere una strategia di difesa: tra certi anatidi e trampolieri è in uso simulare la rottura di un’ala, lo scopo è quello di attirare l’attenzione dei predatori su di sé per difendere il nido e i pulcini nelle vicinanze).

– Un’attenta osservazione a distanza può mostrare quale problema sussista.

– Per catturare l’animale è opportuno coprirlo con un telo afferrandolo con decisione e delicatezza (nel caso di rapaci o predatori è consigliabile proteggere le mani con guanti da lavoro).

– Avvolgerlo in un panno morbido e inserirlo in una scatola o scatolone di cartone (evitare assolutamente gabbie metalliche).

– Evitare rumori inutili e sopratutto evitare di accarezzarlo nel tentativo di tranquillizzarlo (per gli animali selvatici il tentativo di contatto è spesso
scambiato per un atteggiamento ostile).

Telefonare e portare il prima possibile l’animale ferito al Centro di Recupero Fauna Selvatica presso il Centro di Educazione Ambientale Parcobaleno, viale Learco Guerra – Mantova. tel: 348.3534747